Visualizza articoli per tag: verona

Lunedì, 22 Giugno 2015 08:46

Immagini e parole

In molti sostengono che le opere d'arte "parlino" da sole e che se un'opera ha bisogno di essere spiegata non è un'opera d'arte. Però poi la realtà è fatta di riviste specializzate e no che pubblicano non solo immagini ma anche parole. Non solo, ma anche gli artisti "parlano": del proprio lavoro, della propria filosofia di vita, dei propri progetti. E lo fanno durante le vernici, in occasione di talk show, di interviste. Anzi sono diventate autentiche star e, al pari delle starlette, fanno spesso bella mostra nei reportage fotografici di eventi mondani sulle riviste patinate. Nulla da dire.

Pubblicato in Blogger
Giovedì, 22 Gennaio 2015 08:42

Lo Zinelli di Anderloni

E' una produzione recente, rappresentata per la prima volta il 12 gennaio 2015 al Teatro Ristori di Verona. Prima o poi sapevo che sarei andata a vedere lo spettacolo. Mi incuriosiva vedere come sarebbe stato "rappresentato", più che raccontato, Carlo Zinelli: un "matto" internato per lunghi anni nel manicomio veronese di San Giacomo alla Tomba, nell'ultimo "girone" (quello dei pazienti più problematici) e che nei lunghi anni trascorsi in manicomio aveva subito ben 12 elettroshock.
Pubblicato in Blogger
Mercoledì, 09 Settembre 2015 08:41

Aspettando ArtVerona

ArtVerona|Art Project Fair, la fiera d'arte moderna e contemporanea è arrivata all'undicesimo appuntamento. Organizzata da Veronafiere, nei padiglioni 11 e 12 del polo fieristico scaligero si terrà dal 16 - 19 ottobre 2015. Verona per tanti aspetti una delle più importanti città italiane (ai primissimi posti per turismo e attività fieristiche) per quanto riguarda l'arte contemporanea ha qualche ritardo. Ci sono sì delle eccellenze (gallerie private, collezionisti leader, critici/addetti ai lavori ...), ma il loro numero è troppo esiguo, per poter incidere sulla crescita culturale del territorio.

Pubblicato in Blogger
Martedì, 01 Settembre 2015 08:39

QR-code e l'arte

La diffusione del quadratino magico, il QR-code, che ti permette di agganciare la realtà alla pagina web, va ancora un po' a rilento. Il fenomeno è relativamente nuovo, e chi ha investito in questa tecnologia fin dal 2012 non ha ancora avuto i riscontri che si aspettava. E' stato spesso deluso chi lo ha usato nelle azioni di marketing ma anche chi ha cercato di introdurlo nel paludato mondo dell'arte contemporanea.
Ho trovato invece la proposta del QR-code nella mostra "La sottile linea del tempo" in corso al Museo Miniscalchi Erizzo di Verona (dal 9.10 al 10.11 2015), particolarmente azzeccata. Forse sono maturi i tempi della difusione di questa tecnologia?
Pubblicato in Blogger
Giovedì, 09 Giugno 2011 08:37

Francesco Conz e Verona

Francesco Conz è stato editore e grande collezionista dei più importanti movimenti di neo-avanguardia molto legato a Verona dove si è trasferito nel 1979 rimanendovi fino alla morte (2010). La sua vita è stata una full immersion nei movimenti che amava (Fluxus, Azionismo Viennese, ZAJ, lettrismo, poesia concreta, poesia visiva, poesia sonora), e dopo l'incidente, quando rimase paralizzato, in tanti gli fecero visita, arrivando da tutto il mondo. Basti per esempio citare Yoko Ono o Hermann Nitsch.

Pubblicato in Blogger
Mercoledì, 22 Giugno 2016 08:31

"La pittura analitica". Quello che vorrei

Solo ora, dopo che la mostra è stata inaugurata e il catalogo stampato ("Gli anni della Pittura Analitica" al Palazzo della Gran Guardia , con un' appendice sulle esperienze nel Triveneto a Palazzo Bottagisio di Villafranca) si può affermare che è davvero una mostra "museale" e che potrebbe essere ospitata in prestigiosi Musei. E non unicamente in uno dei più bei Palazzi di Verona. Solo ora si può sostenere che è una "mostra storica", con importanti opere in cui la tela diventa il campo d'azione di una pratica del dipingere ridotta ad un fatto minimale, anonimo, ascetico. Naturalmente questa affermazione era anche il leit motiv sussurrato dai molti appassionati presenti all'inaugurazione.

Pubblicato in Blogger
Page 2 of 2